Varie

Detrazioni fiscali per l’acquisto di scooter elettrici per disabili

Partiamo dal fatto che ottenere uno scooter elettrico oggi è molto più semplice, potendo godere anche del fatto di avere un incentivo sull’iva pari al 4% e successiva detrazione fiscale da parte dell’ IRPEF.

Alcuni scooter possono

essere smontati o piegati in modo da adattarsi al bagagliaio di un’auto.

Andare con i mezzi pubblici

Potresti essere in grado di portare il tuo scooter sui mezzi pubblici.

Dipende dall’operatore di trasporto e dalle dimensioni dello scooter.

Gli autobus

Alcuni scooter più piccoli ora possono essere portati su autobus a pianale ribassato.

I treni

Diverse compagnie operative del treno hanno politiche diverse per il trasporto di scooter.

Gli scooter sono disponibili

con una serie di opzioni in termini di dimensioni, potenza, velocità, peso, supporto del sedile e così via.

È importante riconoscere quali sono le tue esigenze, al fine di ottenere lo scooter giusto per aiutarti nelle tue circostanze.

Ci sono una serie di fattori da considerare:

La tua mobilità: questa è la tua capacità di muoversi.

Include camminare, sedersi e alzarsi (chiamato trasferimento) e regolare o spostare il proprio corpo all’interno dello scooter.

La tua tolleranza – questo è il periodo di tempo che puoi tollerare facendo qualcosa, ad esempio in piedi, camminando o seduto.

Il tuo equilibrio: questa è la tua capacità di rimanere stabile quando sei in piedi e seduto.

La tua postura: questa è la posizione in cui trattieni il tuo corpo.

Il tuo peso corporeo: se sei una persona grande dovrai cercare uno scooter adatto e sicuro per te.

Misura e registra con precisione il tuo peso e controlla i dettagli del produttore.

La tua vista, percezione, memoria e capacità cognitive – se stai perdendo le tue capacità visive, percettive, di memoria o cognitive, è improbabile che uno scooter sia adatto a te.

Considera come tutti questi fattori saranno influenzati e influenzeranno il tuo utilizzo dello scooter.

Attualmente non esiste uno standard minimo di “idoneità alla guida” per gli utenti di scooter con mobilità ridotta.

Se hai una condizione che si sta deteriorando, potresti voler tenere conto delle tue possibili esigenze future in questa fase precedente.

Uno scooter è un investimento significativo.

Quindi affidati ad esperti qualificati nel settore

Dovrai essere in grado di usarlo in modo sicuro e per il tempo necessario a renderlo utile.

È inoltre necessario tenere conto delle esigenze di ogni persona che vi aiuterà a svolgere le attività di manutenzione di base, ad esempio la ricarica delle batterie.

Il loro livello di abilità e sicurezza deve essere considerato.

Gli scooter per mobilità rientrano in due categorie legali, Classe 2 e Classe 3.

Le differenze di peso e potenza (e quindi la velocità) delle due ne consentono l’uso in ambienti diversi, ma hanno anche requisiti legali diversi per il conducente.

Non è necessario disporre di un’assicurazione per lo scooter per mobilità, ma si consiglia vivamente di farlo.

L’assicurazione di terze parti ti coprirà per le altre persone che presentano un reclamo contro di te se sei coinvolto in un incidente o causi qualche danno.

Altre polizze assicurano inoltre lesioni personali e perdita o danneggiamento dello scooter.